-->

Gilda35, satira dadaista sul professionismo di internet

[LAB] Il Panopticon del Fatto Quotidiano

Esimi Ricercatori, come sapete apprezzo enormemente la tendenza del Fatto Quotidiano ad abbeverarsi a questo prestigioso nonBLOG per i propri articoli.

Già in passato ho avuto modo di complimentarmi con Marco Travaglio per gli ottimi gusti dei propri autori, tra i quali evidentemente si annidano parecchi di voi.

Oggi il sempre attento Domenico Polimeno mi ha segnalato una nuova gustosa analogia...

Ricorderete che qualche tempo addietro narrammo le mie disavventure in quello che definii brillantemente il Panopticon dei Social Network...

Ed ecco che questa definizione è stata saccheggiata abbondantemente ripresa in questo mirabolante post, che tra le mille citazioni colte, omette il debito di riconoscienza verso l'originario modello ispiratore...

E qui nasce una domanda seria... Non è che ormai Gilda35 si è talmente insediata nell'iceberg digitale, che certe visionarie intuizioni, certo ethos surreale, certe dadaistiche provocazioni... costituiscono parte integrante dell'immaginario dell'Agorà Digitale...

Magari ormai sono un elemento inconscio delle Rete che riaffiora quà e là...

Siamo di fronte a plagi o alle Tre Stigmate di Jovanz74?

Mi inizio a sentire come un LOLcat di 4chan catapultato su Facebook, sulla bacheca di tizi che non sanno neppure cosa sia un LOLcat di 4chan.

Commenta il post
Mobile Analytics