-->

Gilda35, satira dadaista sul professionismo di internet

Ecco perché chiude il Baretto

Ecco perché chiude il Baretto

Esimi Ricercatori oggi è stato un giorno molto triste per alcuni di voi.

Ho infatti proceduto a chiudere il c.d. Baretto, altrimenti noto come il Gruppo Facebook "La Rivoluzione è sempre per 3/4 fantasia e per 1/4 realtà", altrimenti noto come "La Comunità Creativa", altrimenti noto come una delle "Cabine di Regia"...

Motivazione?

Non sono stati i Rettiliani, non è stata Anonymous, non sono stati i Rosacroce, non sono stati i Servizi Segreti deviati...

Fermo sul nascere ogni inutile contronarrazione.

La motivazione è semplicissima: odio le bambinate.

Tutto qui.

Nel Gruppo in un anno e mezzo di intensa attività erano entrate alcune persone in malafede. Persone che non avrebbero mai dovuto farne parte, perché completamente estranee allo spirito goliardico dello stesso e animate da finalità ostili.

C'erano persone che estraevano frammenti di private conversazioni (il Gruppo era chiuso) frutto di uno spirito satirico e goliardico (era un Gruppo dedicato alla satira) e le riportavano all'esterno in modo distorto e artefatto.

Non mi va né di diventare cattivo, né di perdermi in bisticci infantili.

Purtroppo (o per fortuna) apprezzo la distruzione creativa.

Quindi se un'opera mostra pecche, la azzero in un'esplosione di fuochi d'artificio.

Se una mia opera giunge a urtare il mio senso estetico, devo distruggerla, per poter creare cose nuove.

Fosse anche la Cappella Sistina, se inizio a vedere falsità, schifo, ipocrisia... do fuoco alle polveri.

Sono vent'anni che distruggo e creo.

E' il mio modus operandi.

Grazie a tutti i membri del gruppo per questo splendido anno e mezzo trascorso insieme.

I Gruppi vanno i rapporti umani restano.

Commenta il post

aldopinga 26/06/2012

Pace e prosperità.
:)

Zabriskie Sabrarola 26/06/2012

http://youtu.be/42FLWGCoSqU

26/06/2012

Per fortuna li hai sgamati, Giovanni! Provo grande amarezza nel constatare l'incapacità del prossimo di stare bene con gli altri, in allegria e buona fede. E' un peccato, davvero. Condivido comunque la tua decisione del punto e accapo: è la più saggia e la più giusta.

rudy bandiera 26/06/2012

Ed ora dicci: quando distruggerai i tuoi baffy per vederli tornare nuovi, ricostruiti e fulgidy come un tempo?

AleCss 26/06/2012

Giovanni capisco perfettamente le tue ragioni, ma non nascondo che mi dispiace. Mi dispiace molto. Forse io ero anche uno tra quelli che non avevano esattamente lo spirito richiesto nel gruppo, non tanto per le motivazioni che hai scritto, ma perché non avevo certo la preparazione né culturale, né cultural-digitale di molti interlocutori con i quali mi confrontavo quasi giornalmente, tu in primis.

Grazie al gruppo ho iniziato a conoscere persone diverse, colte, curiose, interessanti...conoscerle anche di persona. Mi sentivo bene e soprattutto sentivo di dover cambiare il mio approccio verso alcune cose...di affinare il mio lato critico, ironico e satirico, Di abbracciare, insomma, quella corrente dadaista che negli ultimi anni di adolescenza mi caratterizzava così bene e che ho con piacere ritrovato nel "baretto".

Ora tutto questo ha subito un brusco stop, una fine. Molte persone che non sono entrate a far parte dei miei contatti sono sicuro che le perderò per strada e mi spiace. Avrei voluto in futuro partecipare ad un incontro in carne ed ossa con il baretto, come già facevate. Non sarà più possibile, credo.

Guardo il bicchiere mezzo pieno e cerco di portare avanti, da solo, per ora, quello spirito goliardico che ho felicemente ritrovato nel gruppo di Gilda35.

Un caldo saluto e un grazie per aver avuto l'opportunità di esserci.

Ciao

Laura 26/06/2012

Nuuu..
voi non immaginate quanto tempo speso a leggere i post del gruppo, finalmente un agglomerato di persone che non hanno l'arroganza di prendersi sul serio per darsi un tono con gli altri.. I will miss 3/4 fantasia

Giovanni Scrofani 26/06/2012

Molto meglio così con un pirotecnico funerale vichingo :D

braccinocorto 27/06/2012

roger.

Mobile Analytics